Dell, ecco il prototipo XCS del PC modulare

L’idea è semplice e geniale: creare delle cartdrige, cartucce, contenenti già l’hardware desiderato. L’utente non dovrà far altro che inserirlo in uno slot dedicato (senza pericolo di sbagliare in quanto differenziati per tipologia di periferica). Fine del problema.

Un PC siffatto ovviamente richiederebbe un design della scheda madre dedicato, così come lo sviluppo di periferiche ad hoc, ma il problema sarebbe sicuramente affrontabile da un’azienda come Dell e dai rispettivi partner. Seppur non l’unico, il progetto XCS sarebbe una delle soluzioni ideali per chi è poco pratico di PC, e che di fronte ad una esigenza di maggiore spazio potrebbe acquistare la “cartuccia” da 500 GB, senza sapere nulla di SerialATA, EIDE e altro. Siamo di fronte ad uno dei futuri possibili?