Google Docs & Spreadsheets

In cammino verso il dominio del mondo BigG lancia per i soli utenti Gmail, una versione di Word ed Excel per il web. Il nuovo strumento offre la possibilità di editare, salvare e condividere documenti e fogli di lavoro sul web, necessitando solo della presenza sul client di un browser aggiornato e della connessione alla rete. L’idea in sé non è nuova: compagnie della Silicon Valley come Zoho o Jotspot Inc. già vendono un prodotto similare, e la stessa Microsoft mette a disposizione la condivisione dei documenti in formato Word ed Excel sulla rete alle organizzazioni che hanno acquistato il software Sharepoint server.

Google Docs & Spreadsheets, tuttavia, è un’applicazione basata interamente sul web, gratuita e dalla accessibilità e semplicità di utilizzo ragguardevoli: niente a che vedere rispetto alla necessità di installare centinaia di megabyte di file e chiavi di registro in locale, richiesta dai prodotti degli attuali padroni del settore della produttività personale e da ufficio. Tutto è gestito in remoto, il lavoro è accessibile da qualunque postazione online e i documenti salvati vengono immagazzinati sui server della Grande G, naturalmente protetti e visibili solo dall’account Google di chi li ha creati e dai colleghi che partecipano alla loro stesura.

Li ho provati e anche se l’intento è cmq buono, ad oggi non possono ancora sostituire applicativi come Office e Openoffice. Writely è lentino. In più Spreadsheet non permette ancora la creazione e la visualizzazione di grafici. Buono come strumento dell’ultimo minuto, magari da un qualche internet cafè, o per condividere dati, anche se mi vengono dei dubbi sulla riservatezza dei dati.. gmail insegna.