11/8/14

Hack the WebSummit – Appunti per 2015

Ecco alcuni appunti presi durante questa meravigliosa fiera delle startup di tutto il mondo, divisi per area di pertinenza.

Investitori:

  • Approccio: Pensare di arrivare qua e incontrare un’investitore, approcciarlo e farsi strappare un assegno rimane comunque qualcosa di molto sfidante. Gli investitori hanno il braccialetto rosso, e girano per il summit in cerca di idee, persone o prodotti interessanti. Spesso sono loro ad approcciarti, ma questo non esclude che tu li possa fermare per scambiare due chiacchiere. Chiaramente sarà un po’ come fermare una persona in discoteca per chiedergli di uscire a bere qualcosa e magari andare oltre. Per questo il mio consiglio, sopratutto per i meno espansivi è di usare tattiche differenti.
  • A chi rivolgersi: Scegliere il proprio investitore è molto importante sopratutto in base allo stato di avanzamento della propria idea. Se infatti andate a presentare un’idea, anche se molto innovativa, potrebbe non avere molto senso approcciare “Index Ventures”, al contrario se avete una startup con 500.000 utenti allora bisogna puntare alle blu-chips.


Pitch and Exhibition:

  • Exhibition: Se avete scelto di fare exhibition allora vi troverete al vostro bancone, con, il vostro cartellone, pronti per la vostra demo. Qua sono fondamentali due cose: come farsi notare tra le altre migliaia di startup, ma sopratutto chi fermare. Investitori ne passano pochi, e come già detto non sarete gli unici a volerli fermare, quindi fondamentale decidere a chi rivolgersi.
  • Strategia di comunicazione: Potete decidere il modo di comunicare, se attraverso una demo, se attraverso un iPad che mostra il vostro prodotto, ma ricordatevi un backup plan per la rete (vedi sotto). Consigliato avere qualcosa da lasciare dopo l adesso e qua potete chiaramente decidere se tra volantini, tra Business cards, o se gadget. Questi ultimi spesso, sono i più richiesti. Se pensate di vestirvi da ninja, o tutti coordinati con un completo coloratissimo, sappiate che non sarete gli unici.
  • Sopra il palco – Pitch contest: Se siate stati scelti per salire sul palco (ce ne sono tre), beh allora vivrete il vostro momento di gloria presentando la vostra startup al pubblico e ad una giuria di tre persone che ogni volta cambia. Appuntandomi un po’ di domande, le più classiche sono le seguenti:
    • Business model, come pensate di fare soldi e se il business è un business scalabile/milardario
    • Di quali risorse hai bisogno per espandersi
    • come hanno risolto eventuali regolamenti che possono bloccare il prodotto o eventuali problemi di privacy
    • Eventuali grandi competitor che potrebbero farvi chiudere i battenti


Backup Plan:

  • Preparasi al peggio: Nella preparazione preparasi sempre a tutto e curare i dettagli. Ci sono piccole cose che vi metteranno i bastoni tra le ruote. Come ad esempio il WiFi che non funziona (come successo durante il WebSummit2014) oppure alla presenza di altre tre startup che hanno la vostra stessa identica idea/prodotto.

Curiosità

  • Apple rules: Sembra che senza avere almeno un dispositivo Apple non puoi fare startup.
  • Business Card: Partecipando ad una fiera sul web tecnologia pensare che la forma di comunicazione più usata per scambiarsi i contatti, o forse l’unica, sia la “business card” (biglietto da visita) fa un po’ sorridere. Quindi preparasi una bella scorta se si vuole fare networking e lavorateci su. Più bella la fate, più la gente la noterà tra le centinaia che ha collezionato.

 

06/10/14

iOS versions Percentage

I was making some analysis in order to understand something more about aWings users. This is the chart of iOS version percentage for the users:

 

iOS Version

 

This graph shows clearly that for technology or startups apps, you could develop only for iOS 7.

01/27/13

Mac OSX Lion HP Color Printers Drivers

If you have recently moved to Mac from Windows and you want keep on using your old HP color printers, you are having some issue for sure.

The most drivers present in OSX are not compatible with yours and so you are only able to print in black and white.

To simply solve this problem, just install he HPijs driver from Linux Foundation. Just go to this site:

http://www.linuxfoundation.org/collaborate/workgroups/openprinting/macosx/hpijs

and install all the three package:

  • HPIJS
  • Foomatic-RIP
  • Ghostscript

Now you have only to switch on your printer and all your colors prints are there!

 

02/5/12

iOS Developing: App Compatible with iPhone 3G and armv6

XCode 4.2 uses as default armv7 for processor instructions. As iPhone 3G is armv6 compatible only, all apps created by default in XCode 4.2 cannot run on these devices.

Fixing this problem is very easy. First af all you should add armv6 in your compiler settings in “Architectures” and “Vallid Architectures” for your Target:

 

Secondary you have to edit your info.plist file by substituting “armv7” with “armv6” as “required device capabilities”.

 

NOTE: in info.plist you have to insert only “armv6”, otherwise this app will require both of the architectures and it will work only on iPhone 3GS, 4 and 4S.

I took the pictures to write this post from this article: http://stackoverflow.com/questions/7760946/is-it-possible-to-target-older-ios-versions-when-using-xcode-4-2-and-ios-5-sdk

 

 

12/31/11

Oddest questions in job interview!

Here are some oddest question asked in job interview in big companies:

“How many peo­ple are using Face­book in San Fran­cis­co at 2:30 p.m. on a Fri­day?” — Asked at Google, Ven­dor Rela­tions Man­ag­er can­di­date

“If Ger­mans were the tallest peo­ple in the world, how would you prove it?” — Asked at Hewlett-Packard, Prod­uct Mar­ket­ing Man­ag­er can­di­date
“Given 20 ‘destruc­tible’ light bulbs (which break at a cer­tain height), and a build­ing with 100 floors, how do you deter­mine the height that the light bulbs break?” — Asked at Qual­comm, Engi­neer­ing can­di­date

“How would you cure world hunger?” — Asked at Amazon.com, Soft­ware Devel­op­er can­di­date
“You’re in a row boat, which is in a large tank filled with water. You have an anchor on board, which you throw over­board (the chain is long enough so the anchor rests com­plete­ly on the bot­tom of the tank). Does the water level in the tank rise or fall?” — Asked at Tesla Motors, Mechan­i­cal Engi­neer can­di­date

“Please spell ‘diver­ti­c­uli­tis’.” — Asked at EMSI Engi­neer­ing, Account Man­ag­er can­di­date

“You have a bou­quet of flow­ers. All but two are roses, all but two are daisies, and all but two are tulips. How many flow­ers do you have?” — Asked at Epic Sys­tems, Cor­po­ra­tion Project Manager/Implementation Con­sul­tant can­di­date

“How do you feel about those jok­ers at Con­gress?” — Asked at Con­sol­i­dat­ed Elec­tri­cal, Man­age­ment Trainee can­di­date

“If you were a Microsoft Office pro­gram, which one would you be?” — Asked at Sum­mit Rac­ing Equip­ment, Ecom­merce can­di­date.

 

Extract from: http://www.slashgear.com/oddest-questions-asked-in-job-interviews-this-year-by-tech-firms-30205044/

 

 

10/10/11

Venture Capitalist Mark Suster On Getting An MBA

Here an extract from an interview to Mark Suster about the importance to get an MBA to work for startups or venture capitalists:

If I were 27 again and working at a start-up and was considering getting an MBA, I think I’d go to my boss and ask if I could spend a year in sales, 6 months in product management or marketing and 6 months in finance.  I’d keep my personal balance sheet positive and my future options open.  It’s hard to start companies and take risks when you’re $150,000 in debt.

07/18/11

Venture Capital in Italia: Art. 31 manovra fiscale

Venture capital (articolo 31). Per favore l’accesso al cosiddetto venture capital e sostenere l’avvio e la crescita di nuove imprese, si prevedono specifici incentivi a vantaggio dei sottoscrittori di «Fondi di Venture Capital» specializzati nelle fasi di avvio delle nuove imprese. Il venture capital è l’attività di investimento in capitale di rischio realizzata da operatori professionali e finalizzata a operazione di early stage o l’insieme dei finanziamenti (seed financing e start up financing) a sostegno delle imprese nei primi stadi di vita. Più in dettaglio, per favorire l’accesso al venture capital e sostenere i processi di crescita di nuove imprese tramite fondi comuni di investimento vengono esentati da imposizione i proventi derivanti dalla partecipazione ai «Fondi di Venture Capital» (Fvc), o redditi di capitale come proventi derivanti dalla gestione, nell’interesse collettivo di pluralità di soggetti, di masse patrimoniali costituite con somme di denaro e beni affidati da terzi o provenienti dai relativi investimenti. Peraltro, per i soggetti titolari di reddito d’impresa, la suddetta esenzione acquista efficacia previa autorizzazione della commissione europea. La norma individua quindi i Fondi di Venture Capital (Fvc) ai fini dell’accesso al beneficio suddetto. Si tratta di fondi comuni di investimento armonizzati UE, vale a dire fondi e società di investimento a capitale variabile (Sicav) di tipo aperto, costituiti nei paesi dell’Unione europea, che investono prevalentemente in strumenti finanziari quotati (azioni, obbligazioni, etc.), che investono almeno il 75% dei capitali raccolti in società non quotate nella fase di: sperimentazione (seed financing); costituzione (start-up financing); avvio dell’attività (early-stage financing); sviluppo del prodotto (expansion financing). Ulteriori caratteristiche che devono possedere le società destinatarie dei Fvc, sono: che non devono essere quotate; devono avere sede legale nel territorio di uno Stato membro dell’Unione Europea (o dello Spazio Economico Europeo), a condizione che abbiano con l’Italia un accordo che consenta un adeguato scambio di informazioni ai fini fiscali; e che non devono essere detenute in via prevalente da persone fisiche, sia in forma diretta che indiretta. Ma anche: che devono essere soggette all’imposta sul reddito delle società (o imposta analoga prevista dalla legislazione locale) senza possibilità di esenzione né totale né parziale; esercitare attività di impresa da non più di 36 mesi; e avere un fatturato non superiore ai 50 milioni di euro (in base all’ultimo bilancio approvato prima dell’investimento del Fvc). Toccherà invece a un decreto ad hoc del Tesoro stabilire, tra l’altro, le modalità di rendicontazione annuale dei gestori dei Fvc per rispettare le condizioni sopra vise, e le sanzioni per il mancato rispetto di tali condizioni.